Si trovano nei centri storici e nei borghi medievali. Sono le strade più strette del mondo. Qui il passaggio, anche a piedi, non è agevole e molto spesso è necessario aspettare il proprio turno.

Le loro dimensioni si devono a ragioni di sicurezza e difesa. Quasi sempre, infatti, si sviluppano in salita o sono formate da scale e costituiscono una via d’accesso a castelli fortificati posizionati in altura.

Lontane da qualunque standard moderno sulle distanze tra edifici, oggi sono diventate attrazioni turistiche. Ecco qualche esempio in Italia e in Europa.

Spreuerhofstrasse, Reutlingen (Germania)

È entrata nel Guinness dei primati aggiudicandosi il titolo di strada più stretta del mondo. È larga, ma sarebbe meglio dire stretta, 31 centimetri, tanto che è possibile passarci solo di traverso. Si trova nella città di Reutlingen in Germania.

La Ruetta, Civitella del Tronto (Teramo)

È la via più stretta d’Italia e misura 43 centimetri. Si trova nel centro storico di Civitella del Tronto, in provincia di Teramo, e consente il passaggio ad una persona per volta. La strada è costituita da una scalinata ripida che porta ad una antica fortezza in cima alla città.

Vicolo, Ripatransone (Ascoli Piceno)

Anche se non ha un nome, contende a La Ruetta il primato di strada più stretta d’Italia. Il vicolo infatti misura 43 centimetri, ma in alto si restringe a 38 centimetri. Si trova a Ripatransone in provincia di Ascoli Piceno. Anche in questo caso la via si sviluppa in salita.

Rejecelle, Termoli (Campobasso)

Potrebbe presto scalzare La Ruetta e il vicolo senza nome questa stradina del borgo antico di Termoli. Secondo l’Archoeclub misura 41 centimetri ed è la più stretta d’Italia, ma non è valorizzata a sufficienza.

Strictula, Altamura (Bari)

La stradina si trova nel centro storico di Altamura, in provincia di Bari. Fiancheggia Palazzo Ponzetti e misura circa 50 centimetri.

Vicolo Baciadonne, Città delle Pieve (Perugia)

È largo 53 centimetri e si trova nel borgo medievale di Città della Pieve in provincia di Perugia.

Marten Trotzigs Grand, Stoccolma (Svezia)

È una scala di trentasei gradini larga 90 centimetri. Si trova nel quartiere medievale Gamla Stan di Stoccolma ed è la strada più stretta della città.

Vinarna Certovka, Praga (Repubblica Ceca)

La stradina, nel centro storico di Praga, è piuttosto lunga, ma non consente il passaggio di due persone contemporaneamente. Per questo è stato posizionato un semaforo su ognuno dei due accessi.

Strada Sforii, Brasov (Romania)

Decisamente più “larga” questa strada in Transilvania. Misura tra i 111 e i 135 centimetri a seconda dei punti ed è stata pensata come corridoio per i pompieri in caso di incendio.

Via Bagnera, Milano

Tornando in Italia troviamo la strada più stretta percorribile in auto, tanto che ci passa a malapena una piccola utilitaria. È situata nel centro storico del capoluogo lombardo, a ridosso di via Torino.

 

RICHIEDI CONSULENZA SU QUESTO ARGOMENTO

 

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *