le case del futuro costruite lego (?) giganti…

Un gruppo di scienziati dell’Univesità di Lussemburgo ha ideato un innovativo sistema per la costruzione di edifici con elementi in muratura da incastro. Le case del futuro saranno probabilmente costruite senza l’impiego di miscele leganti, ma attraverso una serie di elementi costruttivi che saranno semplicemente inseriti uno dentro l’altro, con un sistema ad incastro. Una modalità simile a quella… Continua »

Stop a quella veranda. Altera l’uso della parte comune, pregiudica le vedute ed è costruita senza il consenso dei condomini

Se porta beneficio solo al singolo proprietario e non determina alcun miglioramento per la collettività la veranda deve essere demolita. Breve inquadramento della problematica. La costruzione di una veranda comporta tutta una serie di conseguenze, dal punto di vista architettonico, del decoro dell’edificio e infine dal punto di vista urbanistico. Non a caso la trasformazione… Continua »

Distanza tra le costruzioni e distanza dal confine, come si esegue la misurazione?

Distanza tra le costruzioni e dal confine, il Tar Abruzzo chiarisce come eseguire la misurazione per verificare il rispetto delle distanze Un Comune aveva rilasciato un’autorizzazione per la realizzazione di un chiosco da adibire ad attività commerciale. Il vicino, proprietario di un immobile ad uso abitativo, si rivolgeva al Tar Abruzzo chiedendo l’annullamento del provvedimento comunale, adducendo le seguenti violazioni… Continua »

Sei uno scostumato di m…!”. Ma il vicino se ne va e non ascolta.

  Le liti tra vicini: quando l’ingiuria è dietro l’angolo. Anzi: dietro la porta. Le discussioni tra condòmini, si sa, sono frequentissime, innumerevoli tanto quanto lo sono i motivi che le originano: la polvere dal balcone del piano di sopra, i rumori dall’appartamento accanto, gli schiamazzi dalle finestre, il calpestio sul pavimento, le divergenze sul… Continua »

Distacchi di intonaco a causa di lavori svolti non a regola d’arte

Per i lavori svolti non a regola d’arte risponde l’amministratore-direttore dei lavori e non il condominio isponde l’amministratore che non ha convocato la ditta per correggere i vizi e non il condominio per la cattiva esecuzione dei lavori appaltati. “In tema di appalto non è il condominio ma l’amministratore, in qualità di soggetto incaricato della… Continua »

Come usare il barbecue in condominio senza distrurbare i vicini.

frequente il ritrovo in gruppo per una cena in compagnia di amici o della famiglia, magari con una divertente e bella grigliata. Solo che spesso, questa appare come fastidiosa e a volte dannosa per i vicini; difatti il barbecue in Condominio è spesso una causa di attriti tra condòmini in una fattispecie in cui vengono… Continua »

Quale deve essere l’altezza minima di un sottotetto perché possa essere abitabile?

L’altezza media ponderale minima di un sottotetto affinché possa essere abitabile può essere inferiore allo standard di 2,70m (2,40 per i corridoi o sotto i soppalchi), ma ogni Regione ha stabilito delle proprie regole. Per la maggior parte delle Regioni italiane l’altezza media di un sottotetto abitabile è di 2,40m, in alcuni casi viene ulteriormente… Continua »

Isolatori elastomerici, parliamo un po’ per progettare in zone sismiche

Oggi ho deciso di affrontare il tema degli isolatori elastomerici, il perché è semplice: purtroppo stanno capitando tante brutte cose ultimamente nel nostro paese, l’unica verità è che non possiamo conoscere quando avverrà il prossimo sisma ma possiamo prevedere dove sarà (grazie all’aiuto dei nostri preziosissimi geologi) e prevenire i danni costruendo case appositamente per… Continua »

Distanze tra edifici e parti accessorie: scale esterne e volumi tecnici

La disciplina delle distanze tra edifici e corpi avanzati aggettanti come scale esterne e volumi tecnici Nel calcolo della distanza minima tra costruzioni, si deve tener conto anche delle strutture accessorie di un fabbricato, qualora queste, presentando connotati di consistenza e stabilità abbiano natura di opera edilizia. Costante è l’indirizzo giurisprudenziale che fa rientrare nel… Continua »

Prevenzione strutturale: Italiasicura annuncia il bonus antisismico all’85%

La struttura di missione Italiasicura del Governo presenta il piano per la prevenzione strutturale del territorio. E tra le misure, l’innalzamento all’85% del bonus antisismico Il Governo ha presentato a Roma le misure previste nel disegno di legge sul bilancio 2017 dedicate alla Prevenzione Strutturale dell’Italia: si tratta di una combinazione di tutte le misure… Continua »

Articoli
  • Aspetto architettonico e decoro architettonico dell’edificio sono concetti differenti? Si ma ?

    Quando parliamo di estetica dell’edificio, siamo abituati a fare riferimento al decoro architettonico dello stabile. Con tale concetto, secondo quanto chiarito dalla giurisprudenza, “deve intendersi l’estetica del fabbricato data dall’insieme delle linee e delle strutture che connotano lo stabile stesso e gli imprimono una determinata, armonica fisionomia ed una specifica identità” (Cass. 851 del 2007)…. Continua »

  • Servitù di passaggio sulla strada condominiale. Quando la prova testimoniale può non essere sufficiente

    Ecco perchè non basta la testimonianza di terzi per dimostrare la costituzione di una servitù di passaggio  sulla        strada condominiale. Quando la prova testimoniale può non essere sufficiente. Non basta la testimonianza di terzi per dimostrare la costituzione di una servitù di passaggio sulla strada condominiale a favore del fondo vicino. È… Continua »

  • Il suppenno. Definizione tecnica e problematiche condominiali connesse

    Il suppenno: questo sconosciuto. Non essendoci, in realtà, una vera e propria definizione tecnica di “suppenno”, generalmente tale manufatto viene assimilato alla definizione di “soffitta” o “sottotetto”. Nel caso in cui un piano di copertura, definito impropriamente sottotetto, è dotato di rilevante altezza media rispetto al piano di gronda (in tal caso costituisce una vera… Continua »

  • A chi spetta tagliare i rami che fuoriescono dalla proprietà

    I rami dell’albero del mio vicino si protendono sul mio giardino: spetta a me o a lui farli tagliare e pagare il giardiniere?   Il codice civile [1] stabilisce che il vicino sul cui giardino si protendono i rami dell’albero piantato nell’altrui proprietà può chiedere, in qualsiasi momento (senza limiti di prescrizione), di tagliarli. Egli… Continua »

  • L’usucapione: cos’è e come funziona

      Il possesso pacifico, continuo e in pubblico di un bene mobile o immobile può consentire di diventare proprietari del bene stesso senza bisogno di un accordo con il legittimo proprietario. Si tratta dell’usucapione. Vediamo come funziona.   L’usucapione è un modo per diventare proprietari [1] di un bene senza bisogno di un contratto, di un… Continua »